Non ancora registrato? Registrati per i Servizi Premium o esegui il Login
Segui Syscout su Facebook Segui Syscout su Twitter
Share

Syscout: il risparmio libero

Cosa offre l’industria del risparmio gestito?

Di contro l’industria del risparmio gestito replica con questa risposta: viene elaborato il concetto del risparmiatore modello, e si sostituisce al cliente reale il risparmiatore modello, che la banca ha elaborato.
Così facendo però sono proposte quelle soluzioni che in realtà incontrano meglio le necessità del gestore, più che quelle dell’investitore. Si vendono con questo approcccio portafogli che giovano ai gestori e si ottengono risparmiatori che seguono più l’utile del gestore.
Inoltre i portafogli distribuiti e venduti come altamente personalizzati, in realtà si assomigliano molto tra loro, perché sono poche le linee di gestione escogitate. Tutto questo alimenta un grande rischio, che qui non approfondiamo, ma che esiste minaccioso: il rischio di sistema.
Ovvero un rischio finanziario moltiplicato da questa mancanza di diversificazione, che invece è spacciata come florida ricchezza di diversificazione tramite l’esca del mitico portafoglio-perfetto-per-te.
Dunque il risparmiatore modello è in realtà il cliente ideale della banca, ma appunto secondo il vantaggio del gestore.


Controindicazioni:

  • il portafoglio proposto è una torta divisa solo in due fette, azioni e obbligazioni, e solo in gestione long only. Ma i mercati sono cambiati e le scorrelazioni tra azionario e obbligazionario non sono più sufficienti a costruire portafogli efficienti dal punto di vista del rapporto rischio/rendimento e la torta è inadeguata con queste due sole fette;
  • i portafogli proposti sono gestioni prevalentemente passive per le quali le capacità gestionali contano molto poco;
  • il portafoglio è composto di 3 o 4 sole linee di gestione, seguite da gestori/ advisor terzi, famosi e prestigiosi nel mondo. Ma gli advisor famosi hanno performato bene in passato e nessuno ma proprio nessuno può assicurare cosa sapranno fare nel futuro: però certamente in futuro costeranno tanto in gestione. Perché sono famosi e conosciuti e se diventi loro cliente devi ritenerti fortunato: fortunato però di pagare tanto;
  • i gestori offrono sempre portafogli molto legati ai benchmark del mercato: se il mercato sale le gestioni saliranno, se il mercato scende le gestioni scenderanno; non ci provano a battere il mercato per due motivi: costerebbe loro troppo il processo di gestione e molti non ne sarebbero nemmeno capaci;
  • i portafogli sono gestiti con banali e minimali processi decisionali, in modo da minimizzare i costi di gestione ed erodere al minimo i profitti commissionali dei quali campano.

...
...

Si è verificato un problema:

...

Mostra i dettagli Nascondi i dettagli

...

Nel Wallet Store trovi una ricca descrizione dei portafogli disponibili su Syscout.
Seleziona una riga del catalogo (o l'icona all'inizio di essa): potrai avere un primo sommario dei Trading, dei Timeframe e delle Asset, con un grafico ad anelli.
Scegli apri... su un elemento del catalogo: accederai ad un'ampia sezione di dettaglio, dove vedrai tutti i parametri del portafoglio selezionato in maniera chiara.